La nuova SEO: Search Marketing Integration

Ogni anno, a seguito di alcune modifiche apportate da Google al suo algoritmo, qualcuno sostiene che le attività di ottimizzazione per motori di ricerca, spesso riassunte nella parola “SEO”,  siano sempre meno importanti o che addirittura siano morte.

Non preoccupatevi, la “SEO” non soffre neanche un pochino.

Al contrario la SEO si è evoluta in una più creativa e diversificata professione.

Negli ultimi anni la ricerca di algoritmi e il comportamento degli utenti su Internet hanno apportato modifiche sostanziali all’ottimizzazione dei contenuti digitali per motori di ricerca. Oggi i motori di ricerca e i consumatori vogliono qualità, impegno e prova sociale.

Il panorama SEO è cambiato e il passaggio può essere definito con un’unica parole chiave: Integrazione.

Search Marketing Integration (SMI)

Questo termine indica come la SEO (ottimizzazione di un sito per i motori di ricerca) sempre più si sta sovrapponendo con altre discipline di marketing e sta perfezionando le tecniche per misurare la qualità e la pertinenza dei contenuti e il sentimento di marca.

Nei prossimi due anni SMI diventerà un pre-requisito per una prima pagina su Google. SMI rivoluzionerà l”approccio dell”intera organizzazione di vendita, marketing, PR e branding.

Il successo di tale disciplina sarà legato alla capacità di integrare le tecniche SEO al reparto marketing di un”azienda. Politiche imprenditoriali e budget destinati alla ricerca di marketing saranno ancor più determinanti delle tradizionali tecniche SEO come link building, tag, article marketing, campagne DEM.

Evoluzione SEO - Search Marketing Integration

 

Esaminiamo come la Search Marketing Integration impatterà sulle diverse aree di marketing :

1 Nuovi modi di ricerca

La Ricerca sociale è ancora agli albori. Google ha stoppato nel 2012 l’Integrazione di Twitter nei suoi risultati di ricerca e sta tentando di recuperare con Google . Solo un paio di settimane fa Facebook ha lanciato anche un proprio motore di ricerca sociale avanzata www.facebook.com/graphsearch . Le cose stanno evolvendo ad un ritmo impressionante.

Sicuramente la ricerca nei prossimi anni sarà orientata al sociale, i segnali sociali (mi piace, tweet, 1 e condivisioni) continueranno ad esercitare un”influenza sulle SERP (search engine results page, ovvero “pagina dei risultati del motore di ricerca”) e sulle tecniche SEO alle quali dovrà essere applicata la “proprietà sociale”.

La proprietà sociale presente su Facebook, Twitter e LinkedIn potrà integrarsi ai contenuti di Google? Immaginate un motore di ricerca che incorpora i dati da una piattaforma come LinkedIn con la precisione e la portata di Google!

2 Branding

Uno degli elementi chiave dell’aggiornamento di Google Penguin è stato quello di includere il marchio di un”organizzazione come fattore migliorativo della SERP. Questo significa che più il vostro marchio è popolare più alta sarà la probabilità di raggiungere una posizione in prima pagina. Quindi un SEO Manager deve fare azioni di branding, accurate e allineate ad una strategia globale.

3 PR

La “Nuova SEO” sarà rivolta in maniera forte ai tradizionali canali PR (periodici, magazine di settore ecc. ).

Negli ultimi anni la maggior parte delle pubblicazioni della stampa sono state fatte col fine di riconquistare la loro quota nel mercato digitale. Grazie alla reputazione e l”autorità che ha sempre avuto la stampa, molte di queste pubblicazioni hanno rapidamente guadagnato ottime posizioni on-line e, oggi, il rapporto che i brand hanno con queste riviste avrà un effetto significativo sulla visibilità di ricerca.

Comunicati stampa, interviste e collaborazioni con magazine di settore sono decisive nella SMI. Più le aziende favoriscono la natura integrata della nuova SEO e riconoscono il potenziale di link-building (tecnica di miglioramento della popolarità di una o più pagina web) dovuto al settore PR, più il loro valore aumenterà.

4 Search Engine Marketing (SEM)

Si è discusso per anni su come gli annunci a pagamento di un sito influenzino i risultati di ricerca organica (non a pagamento). Ad oggi è ancora una domanda a cui è difficile rispondere in ogni caso abbiamo notato come i siti vengano meglio indicizzati durante l”esecuzione di campagne SEM.

Una possibile spiegazione per questi risultati è il rapporto segnalato tra annunci display (banner pubblicitari), annunci video e query di ricerca relative al brand. Un rapporto del 2010 di suggerisce che gli annunci display e video possono aumentare le query di ricerca correlati al brand da fino a 3 volte!

Anche se tale ricerca fa pensare che le campagne organiche e quelle a pagamento dovrebbero essere strettamente integrate, un recente studio di Google ha suggerito che c”è una forte relazione tra annunci click-through rate (CTR) e la presenza di un”inserzione organica sulla prima pagina di Google. Cioè se avete diversi risultati organici in prima pagina per un termine di ricerca particolare, il vostro annuncio a pagamento per quello stesso termine otterrà un CTR molto più alto.

Inoltre va preso in considerazione il valore aggiunto acquisito dall”esecuzione di campagne SEM le quali consentiranno di fare un lavoro SEO molto più preciso. Pensiamo alle parole chiave che generano vendite, quelle che creano registrazioni ad un sito e le tendenze che vengono rilevate in fase di lancio di nuovi prodotti o nuovi servizi con le campagne a pagamento.

5 Video Marketing

Il Video sta rapidamente diventando uno dei fattori più influenti su tutti gli aspetti del marketing digitale. La sua influenza ora raggiunge in profondità l’ambito SEO.

Una delle più rilevanti variazioni nei risultati di ricerca degli ultimi anni è stata l”integrazione di diversi tipi di contenuto (immagini, video, pdf, presentazioni powerpoint). Google attribuisce sempre più rilevanza ad immagini e video tanto che per determinate chiavi di ricerca questi contenuti dominano la prima pagina.

Il video quindi può essere particolarmente utile se si cerca di posizionare una keyword nel lungo periodo. Se la query si riferisce a un concetto visivo (es. “nuotare a rana” oppure “cucina la matriciana”) tale concetto sarà più comprensibile grazie ad un video rispetto ad un articolo del blog e molto probabilmente otterrà una posizione migliore. Anche nel settore industriale vi sono esempi decisamente interessanti, a riguardo segnalo un esempio per la chiave “Produzione casse acustiche” su Google.

Uno studio di Forrester - gennaio 2010 – ha mostrato che una pagina Web con un video su di esso ha una probabilità 53 volte più alta  di ottenere la prima posizione della SERP. Inoltre gli spettatori di video sono per il 64 per cento più propensi ad acquistare un prodotto dopo averlo visto. Questi dati mostrano che la visibilità di ricerca e le probabilità di vendita vengono aumentate sensibilmente dall”integrazione di video e, di conseguenza, il video dovrebbe essere integrato in tutte le campagne digitali.

6 Leadership di pensiero

Ogni industria, settore o nicchia ha alcuni opinion leader che forniscono indicazioni, commenti e ispirazione. Sei tu quella persona? Se così non fosse, quale persona nel tuo team può ricoprire questo ruolo?

Se stai fornendo un servizio o prodotto che da valore aggiunto al tuo cliente, dovresti avere persone all”interno dell”organizzazione che abbiano una forte capacità comunicativa e producano contenuti persuasivi. Questo concetto è la spina dorsale di qualsiasi campagna di successo di Search Marketing Integration.

La capacità di creare contenuti coinvolgenti disciplinerà il successo o il fallimento delle attività SEO, delle campagne social media marketing e delle operazioni di marketing in generale.

Senza questa capacità tutto si ferma.

E’ necessario produrre contenuti in grado di vivere sia sul tuo sito web, che fuori da esso.

Tutto ciò che produci dovrebbe essere:

- condivisibile

- aderire agli standard più diffusi

- ottimizzato per i motori

- attrarre link 

Non limitarti agli articoli di un blog. Crea video, guide, eBooks e presentazioni online, fai commenti a questi contenuti attraverso i canali sociali e usali come parte delle tue campagne marketing per aiutare il canale commerciale ad aumentare gli acquisti.

7 Il Web sociale

Il web sociale ha cambiato completamente le regole del gioco. La strategia sociale dovrebbe guidare tutti i vostri canali di marketing. Con i motori di ricerca che utilizzano sempre di più i segnali sociali nei loro algoritmi e misurano il “sentimento di marca” in maniera sempre più precisa, il mondo SEO non può ignorare l”importanza di una presenza sociale ben gestita.

I media sociali dovrebbero essere l”asse centrale di tutte le vostre attività di marketing, vendita e assistenza post-vendita. È un”area che ha influenza su tutti i settori: alla ricerca di clienti, al servizio post vendita e alla fidelizzazione del cliente.

Le piattaforme sociali (Facebook, Google Plus, Twitter, LinkedIn ecc.) influiscono direttamente sulla visibilità nei motori di ricerca e costituiscono un canale primario per la distribuzione del vostro contenuto.

Conclusione

Negli ultimi anni diversi fattori hanno cambiato il modo con cui viene approcciato Internet. Le vecchie tecniche di marketing sono diventate irrilevanti.

Ora se è vero che tutti gli sforzi di marketing dovrebbero essere integrati in una singola strategia integrata, la domanda è come implementare la SMI e con quali strutture?

Purtroppo non esiste una risposta valida per tutti.

La velocità con cui i motori di ricerca e le piattaforme sociali si stanno evolvendo fa pensare che sia necessario appoggiarsi ad agenzie esterne che siano adeguatamente formate su web marketing, social media e produzione di contenuti per il web ma considerate che non esistono 2 aziende identiche, ogni situazione organizzativa è unica.

L’unica certezza che abbiamo è che tale modello strategico va adottato subito.

Liberamente tradotto dall”articolo “The New SEO: Search Marketing Integration“, scritto da Brad Miller su www.searchenginewatch.com

Scritto da

Laureato in scienze della Comunicazione si occupa di SEO (posizionamento sui motori di ricerca), analisi statistica dei siti web, campagne pubblicitarie PPC Adwords e Web Marketing.